Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Patto educativo di corresponsabilità

  1.  L’ISISS “A.  Sant’Elia” è  una  comunità scolastica che  vuole essere accogliente e inclusiva, della quale fanno parte studenti, docenti, personale A.T.A. e le famiglie. Essa è una scuola secondaria superiore in  cui  convivono tre  indirizzi: il Tecnico, il Professionale e il Liceo, ciascuno con la propria specificità, ma tutti accomunati dal desiderio di perseguire la comune crescita umana e professionale; 
  2.  in questa scuola sono affermati e promossi tutti i valori costituzionali e, in particolare, i principi di eguaglianza e di pari opportunità: l’accesso a tutte  le  attività,  compatibilmente  con  gli  spazi resi  disponibili dalla struttura e tenuto conto delle peculiarità di ciascun indirizzo, è garantito a tutti gli studenti, indipendentemente dal corso di studi frequentato; 
  3. questa scuola richiede agli studenti comportamenti leali e promuove lo sviluppo del senso di responsabilità individuale e collettiva, intesa come consapevolezza che ciascuno concorre, con le proprie azioni od omissioni, ai risultati della comunità e, in prospettiva, allo sviluppo della società; 
  4. questa scuola promuove la collaborazione, la solidarietà e la coesione tra tutte le sue componenti (docenti, studenti, personale A.T.A. e famiglie) indipendentemente dagli indirizzi di studio; 
  5. questa scuola promuove e rinsalda l’alleanza educativa con le famiglie, favorendo, nel comune interesse, occasioni di incontro e di confronto e considera fondamentale la fattiva collaborazione e partecipazione di esse alle attività proposte; 
  6. questa scuola ha cura dello sviluppo psicofisico degli studenti secondo i ritmi e i tempi di apprendimento di ciascuno e ritiene che ogni membro della comunità, studenti compresi, abbia la responsabilità di promuovere, prima di tutto con l’esempio, comportamenti ed atteggiamenti positivi; 
  7. questa scuola coltiva e divulga la cultura della salute e della sicurezza del lavoro, aiutando lo studente a sviluppare conoscenze, competenze e capacità per adottare e mantenere stili di vita sicuri anche in ambienti extrascolastici; 
  8. uesta scuola contrasta con fermezza fenomeni di prevaricazione e di sopruso fisico e/o psicologico nei confronti di chiunque, in particolare degli studenti (c.d. bullismo) e richiede in quest’opera la collaborazione attiva di tutte le sue componenti; 
  9. questa  scuola  richiede  agli  studenti,  a  prescindere  dalla  loro  età anagrafica, il rispetto delle persone, dei ruoli e dei regolamenti; 
  10. in questa scuola è vietato fumare, non solo perché il fumo è vietato dalla  legge, danneggia la  salute e  provoca dipendenza, ma anche perché in una scuola si formano le nuove generazioni e chi fuma può indurre con l’esempio all’imitazione;
  11. questa scuola non fa alcuna differenza tra studenti minorenni e maggiorenni nei rapporti con le famiglie di appartenenza, in ossequio al principio del rispetto dovuto ai genitori espresso nell’art. 315 bis ultimo comma del codice civile;   
  12. in questa scuola gli studenti maggiorenni devono rispettare i regolamenti scolastici al pari  degli studenti minorenni: ciò vale, in particolare, per la puntualità degli orari e la giustificazione di assenze e ritardi che va comunque controfirmata dai genitori per il principio espresso al punto precedente, a meno che i genitori, nella loro libertà di scelta educativa, non ritengano diversamente; 
  13. in questa scuola, i beni di uso comune appartengono a tutti e ad ognuno: vanno adoperati e custoditi con la medesima cura che si riserva ai beni propri, nella consapevolezza che allo stesso modo saranno usati e custoditi da chi ne farà uso in futuro;       
  14. questa scuola promuove l’uso responsabile delle nuove tecnologie e pretende che gli studenti le adoperino esclusivamente nei limiti stabiliti dai regolamenti scolastici: l’uso del cellulare e di altri dispositivi elettronici durante le ore di lezione è vietato perché distrae e genera dipendenza, a meno che il docente non ne autorizzi l’uso per scopi didattici; 
  15. in questa scuola si pratica sport e si promuove lo spirito di squadra: non si recrimina sugli errori altrui e ci si impegna sempre per fare del proprio meglio;   
  16. questa scuola promuove innovazione e didattica laboratoriale intese come forma mentis: si può essere innovativi anche senza fare uso di nuove tecnologie;   
  17. questa scuola biasima l’atteggiamento mentale di chi dice “non spetta a me, lo farà qualcun altro”: quando qualcosa non va, ognuno si rimbocca le maniche e collabora per migliorare. 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.67 del 08/05/2019 agg.11/05/2019