Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Istituto Tecnico "Costruzioni Ambiente e Territorio"- CAT

Codice meccanografico: COTL00301X
Responsabile settore: prof. Riva Manuela

    

il Diplomato in Costruzioni, Ambiente e Territorio

ha competenze nel campo dei materiali, delle macchine e dei dispositivi utilizzati nelle industrie delle costruzioni,nell'impiego degli strumenti per il rilievo, nell'uso dei mezzi informatici per la rappresentazione grafica e per il calcolo, nella valutazione tecnica ed economica dei beni privati e pubblici esistenti nel territorio e nell’utilizzo ottimale delle risorse ambientali
possiede competenze grafiche e progettuali in campo edilizio, nell’organizzazione del cantiere, nella gestione degli impianti e nel rilievo topografico
ha competenze nella stima di terreni, di fabbricati e delle altre componenti del territorio, nonché dei diritti reali che li riguardano, comprese le operazioni catastali;
ha competenze relative all’amministrazione di immobili.

E' in grado di:

collaborare, nei contesti produttivi d’interesse, nella progettazione, valutazione e realizzazione di organismi complessi, operare in autonomia nei casi di modesta entità;
intervenire autonomamente nella gestione, nella manutenzione e nell’esercizio di organismi edilizi e nell’organizzazione di cantieri mobili, relativamente ai fabbricati
prevedere, nell’ambito dell’edilizia ecocompatibile, le soluzioni opportune per il risparmio energetico, nel rispetto delle normative sulla tutela dell’ambiente, e redigere la valutazione di impatto ambientale
pianificare ed organizzare le misure opportune in materia di salvaguardia della salute e sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro
collaborare nella pianificazione delle attività aziendali, relazionare e documentare le attività svolte.

A conclusione del percorso quinquennale, il Diplomato nell’indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio” consegue i risultati di apprendimento di seguito specificati in termini di competenze.

Selezionare i materiali da costruzione in rapporto al loro impiego e alle modalità di lavorazione.
Rilevare il territorio, le aree libere e i manufatti, scegliendo le metodologie e le strumentazioni più adeguate ed elaborare i dati ottenuti.
Applicare le metodologie della progettazione, valutazione e realizzazione di costruzioni e manufatti di modeste entità, in zone non sismiche, intervenendo anche nelle problematiche connesse al risparmio energetico nell’edilizia.
Utilizzare gli strumenti idonei per la restituzione grafica di progetti e di rilievi.
Tutelare, salvaguardare e valorizzare le risorse del territorio e dell'ambiente.
Compiere operazioni di estimo in ambito privato e pubblico, limitatamente all’edilizia e al territorio.
Gestire la manutenzione ordinaria e l’esercizio di organismi edilizi.
Organizzare e condurre i cantieri mobili nel rispetto delle normative sulla sicurezza.

In relazione a ciascuna delle articolazioni, le competenze di cui sopra sono sviluppate coerentemente con la peculiarità del percorso di riferimento.

Istituto Tecnico "Costruzioni, Ambiente e Territorio - opzione Tecnologie del Legno nelle Costruzioni"

Rispetto al corso tradizionale, al quale sii rimanda per gli approfondimenti del caso, il percorso formativo proposto intende offrire una opportunità di maggiore corrispondenza del Diploma alle caratteristiche produttive del contesto territoriale, da sempre imperniato sull’industria del legno, e contemporaneamente inserirlo nei più innovativi fabbisogni formativi espressi dal mondo del lavoro e delle professioni.

Gli studenti, oltre alle tradizionali competenze garantite dall’indirizzo Costruzioni Ambiente Territorio, approfondiranno competenze:

nel campo dei materiali utilizzati nelle costruzioni in legno e con tecniche di bioarchitettura;
nell’impiego dei principali software per la progettazione esecutiva e il trasferimento dati ai centri a controllo numerico impiegati nelle realizzazioni delle carpenterie in legno e nella prefabbricazione di edifici in legno;
nella stima di terreni, fabbricati, aree boscate e delle altre componenti del territorio, nonché dei diritti reali che li riguardano, e allo svolgimento di operazioni catastali;
nell’impiego di processi di conversione dell’energia nel settore della produzione di energia elettrica e termica dalle centrali a biomassa alimentate da scarti della lavorazione industriale del legno o dalle utilizzazioni boschive;
nell’impiego, nell’ambito dell’edilizia ecocompatibile, di soluzioni opportune per il risparmio energetico, nel rispetto delle normative sulla tutela dell’ambiente, e nel redigere la valutazione di impatto ambientale;
nella tutela, salvaguardia e valorizzazione delle risorse , anche storiche e architettoniche, del territorio e dell'ambiente;
nel campo della tecnica selviculturale e delle principali essenze forestali;
nell'economia forestale;
nella classificazione del legname tondo (difetti e tecniche di riconoscimento).

AllegatoDimensione
PDF icon Quadro orario CAT293.71 KB
PDF icon Quadro orario CAT - opzione legno282.58 KB

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.72 del 17/06/2020 agg.05/07/2020